Boca Girl, nessun accordo per il futuro con la Vis Civitanova

In merito all’articolo de Il Resto del Carlino pubblicato in data Mercoledì 14 agosto 2019, a pagina 11, sezione Civitanova e Montecosaro, dal titolo:”Due ragazze del Boca in campo con la Vis”, la Polisportiva Sport Communication, casa madre de La Boca Girl, si sente nel diritto dovere di smentire e precisare un preciso passaggio che recita testualmente:”In futuro, in base all’accordo, la Vis potrà avvalersi in via prioritaria di altre atlete provenienti dalla scuola del Boca”.

La società gialloblu, pur felice che le citate Giulia Ciccalè e Asia Peroni possano giocare a calcio a Civitanova, con la Vis, vista l’assenza di una prima squadra targata Boca, smentisce categoricamente di aver raggiunto qualsiasi tipo di accordo futuro in relazione ad altre ragazze del settore giovanile. Un accordo, infatti, prevede di norma una condizione fondamentale: la firma, nero su bianco, congiunta tra i due club. Firma che, evidentemente, non esiste perché mai è avvenuto un incontro tra i rispettivi presidenti, detentori del potere di firma stesso. La Boca Girl, proiettata comunque al futuro, non vuole precludersi alcuna pista e vaglierà attentamente ogni situazione prima di prendere, congiuntamente in sede di direttivo, qualsiasi decisione. Siamo contenti che Giulia e Asia possano giocare a calcio vicino casa e possano farlo grazie alla Vis, visto che noi non abbiamo una prima squadra. Ma, ad oggi, l’unica collaborazione tra club resta questa e non prevede alcun obbligo futuro di prelazione.

Smentita relativa all’articolo de Il Resto del Carlino di Mercoledì 14 agosto 2019

 

Lascia un commento