Tec C11, the final countdown. ““Bisogna volere, fortemente volere”

Sembrava un sogno, alla fine sarà come sempre una splendida realtà.

Parte ufficialmente l’undici di aprile, infatti, la Football Tec, campionato di calcio a 11 organizzato dalla Polisportiva Sport Communication in collaborazione con la Trementozzi Eventi Comunicazione.

Si giocherà prettamente in orario serale, in mezzo la settimana, al San Francesco di Trodica e sarà un torneo sperimentale di appena tre mesi e mezzo, che avrà il compito di lanciare la nuova creatura sportiva della Tec in vista dell’exploit di settembre. Rispettate in pieno, come sempre, le linee guida che caratterizzano tutte le attività già preesistenti. Iscrizione gratuita, cinque euro quota tesseramenti, ricorsi a costo zero e totale assenza di multe e sanzioni. Senza dimenticare il riconoscimento digitale senza l’obbligo di presentarsi al campo con il documento d’identità, il portale con risultati live e statistiche dettagliate e la distinta di gioco già precompilata, inviata dall’organizzazione la mattina stessa della gara.

La quota di partecipazione è di soli 80 euro a squadra per ogni partita giocata, in pratica cinque euro a persona come se si giocasse una sfida tra amici. Inoltre, dal punto di vista prettamente tecnico, presenti importanti novità sperimentali. 

Sarà inserito un time out per tempo a disposizione di entrambe le squadre, così come già avviene nel sette e nel cinque.

Le sostituzioni saranno massimo sette ma, novità assoluta, un giocatore uscito dal campo potrà rimettervi piedi durante il match, fermo restando, appunto, il limite di sette cambi. Infine saranno introdotte le espulsion itemporanee per alcuni tipologie di falli. Tutte le casistiche, infatti, che non prevedano la condotta violenta, fisica e verbale e si limitino a situazioni di gioco (chiara occasione da gol, intervento di mano in sostituzione del portiere con chiara occasione da gol, doppio giallo), saranno punite con il cartellino rosso definitivo per chi lo subisce ma, al contempo, una penalità di dieci minuti da disputare con l’uomo in meno, indipendentemente da chi dovesse segnare, con immediato reintegro di un sostituto al termine della stessa penalità”.

 “Siamo davvero felici di questa nuova avventura – afferma il presidente Emanuele Trementozzi – Ringrazio in primis il Trodica Calcio, nella persona del presidente Roberto Garbuglia, per la disponibilità dell’impianto, il Macron Store Civitanova per la partnership tecnica e il Gruppo Arbitri Marche che è sempre in prima linea per le direzioni di gara”.

Prevista anche la Tec Cup

Molto semplice e snella la formula della Football Tec. Il campionato si articolerà in un girone unico di andata e ritorno di quattro squadre, con semifinali ad incrocio di sola andata e finalissima prevista per fine giugno. A tutto ciò verrà affiancata una Coppa Italia, con le stesse partecipanti, con partite di sola andata e super sfida conclusiva per l’assegnazione del trofeo. Saranno assegnati premi individuali e riconoscimenti, nasceranno format comunicativi ad hoc e sarà tutto propedeutico per il campionato di settembre. Scenderanno in campo Atletiko Trodika, United Montecosaro, Spartak Civitanova e Unione Sangiustese.”Il percorso iniziato un anno fa sta chiudendo il primo cerchio – afferma Patrick Di Lupidio – Ora non resta che scendere in campo e che vinca il migliore”.

NOI NON SIAMO GLI IMBALSAMATORI DI UN PASSATO, SIAMO GLI ANTICIPATORI DI UN AVVENIRE

 

Lascia un commento